WSA, l’URL filtering diventa dinamico col Cisco IronPort Web Usage Controls

Con la nuova versione del sistema operativo AsyncOS 6.3 per web, Cisco-IronPort introduce un nuovo engine: Cisco IronPort Web Usage Controls.
Questo nuovo motore è la base su cui si svilupperanno nelle successive versioni i nuovi servizi di WSA.
Con la sua uscita al momento “Cisco IronPort Web Usage Controls” fornisce già un interessante upgrade al motore di compliance introducendo un servizio di URL filtering dinamico in grado di categorizzare “on the fly” i siti non categorizzati.
La componente che svolge questo lavoro è il “Dynamic Content Analysis engine” il cui scopo è, appunto, quello di fornire una categorizzazione per quelle componenti di traffico che non sono già categorizzate.
Ma “Cisco IronPort Web Usage Controls” non si limiterà solo a queste feature, in programma ci sono anche sviluppi in termini di Bandwith Management ed Application Controls.
Dal punto di vista della interfaccia dell’apparato, la struttura rimane essenzialmente la stessa, il nuovo servizio sostituisce, se attivato, il precedente motore di URL filtering, pur non mantenendo la compatibilità con le policy definite in precedenza in quanto la lista delle categorie differisce in quantità (62) e qualità.
stay tuned
🙂
A

To the official site of Related Posts via Taxonomies.

CC BY-NC-SA 4.0 WSA, l’URL filtering diventa dinamico col Cisco IronPort Web Usage Controls by The Puchi Herald Magazine is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.